BANDO CREDITO FUTURO 2022

Finanziamenti alle imprese

Regione Lombardia e il Sistema Camerale lombardo supportano le MPMI per migliorare le condizioni di accesso al credito per investimenti in beni strumentali nuovi.

 

Il bando CREDITO FUTURO 2022 prevede un contributo a fondo perduto fino a 10.000 euro per l’abbattimento fino al 3% del tasso (TAEG) applicato ai finanziamenti con finalità di investimento per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

 

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese (principali requisiti):

  • di tutti i settori economici, aventi sede operativa oggetto dell’investimento in Lombardia;
  • in regola con il pagamento del diritto camerale;
  • in regola con gli obblighi contributivi (DURC regolare, verificabile online);
  • non in procedura concorsuale per insolvenza

 

È agevolabile un solo contratto di finanziamento per impresa, che presenti i seguenti requisiti:

  • stipulato a decorrere dal 25 maggio 2022, con Istituti di credito e/o Confidi iscritti nell’albo unico degli Intermediari Finanziari di cui all’art. 106/TUB;
  • di importo minimo euro 10.000 euro e con massimo agevolabile di euro 150.000 (il finanziamento può essere anche di importo superiore);
  • con TAN applicato nel limite massimo del 5% (il tasso rileva ai fini dell’ammissibilità del finanziamento al Bando);
  • di durata minima di 12 mesi e con massimo agevolabile di 72 mesi di cui il preammortamento massimo agevolabile è di 24 mesi (la durata dell’operazione può essere superiore);
  • che preveda la finalità per investimento  in beni nuovi di fabbrica, i cui costi siano sostenuti successivamente alla stipula del contratto di finanziamento e classificabili nell’attivo dello stato patrimoniale alle voci “impianti e macchinari”, “attrezzature industriali e commerciali” e “altri beni strumentali”, nonché a software e tecnologie digitali.

 

Inoltre, è previsto un contributo per l’abbattimento dei costi della garanzia di un Confidi, fino al 50% e massimo di 1.000 euro.

 

Sportello aperto dal 25 maggio 2022 e fino al 30 novembre 2022 o all’esaurimento dei fondi messi a disposizione.

La domanda di agevolazione, attraverso il portale Telemaco, potrà essere presentata tramite Fidicomet.

Ai fini della procedura, è necessaria la FIRMA DIGITALE (valida) del rappresentante legale dell’impresa richiedente.
 

Fidicomet può supportarti sia per la presentazione della domanda di contributo al bando, sia per nuove esigenze di credito, valutando le opportunità attraverso un’analisi della situazione finanziaria della Tua impresa.

Invia una mail a sportello@fidicomet.it

Visita il sito www.fidicomet.it

Read More