BANDO MARCHI+ 2023

Contributo fino a 9.000 € per la registrazione di marchi

 

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy intende supportare le micro, piccole e medie imprese (mPMI) nella tutela dei marchi all’estero.

Il bando MARCHI+ 2023 eroga incentivi in forma di contributo a fondo perduto rispetto a spese quali le tasse di deposito e l’acquisto di servizi specialistici esterni finalizzati alla registrazione di marchi secondo le due seguenti misure:

  • MISURA  A: agevolazioni per la registrazione di marchi dell’UNIONE EUROPEA presso EUIPO.
    Contributo massimo per marchio: € 6.000
  • MISURA  Bagevolazioni per la registrazione di marchi INTERNAZIONALI presso OMPI.
    Contributo massimo per marchio: € 9.000

La dotazione finanziaria è di 2 milioni di euro.

 

DESTINATARI

Il bando si rivolge a TUTTE le mPMI, anche di nuova costituzione, con sede legale ed operativa in Italia, iscritte nel Registro delle Imprese, titolari del marchio oggetto della domanda di partecipazione e che possiedano i seguenti ulteriori requisiti.

Per la Misura A (deposito marchi Europei):

  • abbiano effettuato, a decorrere dal 1° gennaio 2020, il deposito della domanda di registrazione presso EUIPO del marchio oggetto dell’agevolazione e che abbiano ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito;
  • abbiano ottenuto, in data antecedente la presentazione della domanda, la registrazione, presso EUIPO, del marchio dell’Unione europea oggetto della domanda di partecipazione.

per la Misura B (deposito marchi Internazionali):

  • abbiano effettuato, a decorrere dal 1° gennaio 2020, almeno una delle seguenti attività:
    • deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione europea registrato presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione;
    • deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione;
    • deposito della domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione;
    • abbiano ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul registro internazionale dell’OMPI del marchio in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione.

 

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono agevolabili le spese fatturate e pagate dal 01/01/2020 e prima della presentazione della domanda, così suddivise:

Per la misura A, spese di:

  1. Progettazione della rappresentazione (agevolazione max. € 1.500) il servizio deve essere fornito da un professionista grafico titolare di p. IVA relativa all’attività in oggetto o da un’azienda di progettazione grafica/comunicazione;
  2. Assistenza per il deposito presso EUIPO (agevolazione max. € 300);
  3. Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi all’Italia (agevolazione max. € 550);
  4. Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi a tutti i paesi della UE (agevolazione max € 1.500);
  5. Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della domanda di registrazione (agevolazione max. € 1.500)
  6. Tasse di deposito presso EUIPO (fino all’80% del costo sostenuto).

Per la misura B, spese di:

  1. Progettazione della rappresentazione (agevolazione max. € 1.650)
  2. Assistenza per il deposito presso UIBM, EUIPO o presso OMPI (agevolazione max. € 350);
  3. Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi all’Italia (agevolazione max. € 630)
  4. Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi a tutti i paesi della UE (agevolazione max. € 1.800);
  5. Ricerca di anteriorità per ciascun Paese non UE (agevolazione max. € 700)
  6. Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della domanda di registrazione presso OMPI o a rilievi degli uffici nazionali seguenti al deposito della domanda di registrazione (agevolazione max € 1800 per le risposte a opposizioni e € 600 in risposta a singolo rilievo);
  7. Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione (fino all’90% del costo sostenuto).

 

AGEVOLAZIONE

MISURA A – Contributo a fondo perduto pari al 80% delle spese sostenute (nei limiti descritti per ciascuna voce), fino ad un massimo di € 6.000

MISURA B – Contributo a fondo perduto pari al 90% delle spese sostenute (nei limiti descritti per ciascuna voce), fino ad un massimo di € 9.000

Il contributo è soggetto al regime de minimis.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande possono essere inviate a partire dal 21 novembre 2023, fino ad esaurimento delle risorse disponibili e seguiranno una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Qualora un’impresa possa richiedere l’agevolazione per più marchi, occorre che venga presentata una domanda per ciascuno di essi.

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino a contributo massimo di 25.000.

Read More