BANDO NUOVA IMPRESA – Contributi per l’avvio di nuove imprese

Iniziativa della Regione Lombardia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia, per favorire l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità in risposta alla crisi da Covid 19

Regione Lombardia ha pubblicato i criteri generali del bando NUOVA IMPRESA, il cui testo attuativo verrà invece pubblicato nel mese di settembre 2021. Lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazione aprirà a dicembre 2021.

Si tratta di una misura finalizzata a sostenere, con un contributo a fondo perduto, l’avvio di una nuova impresa (anche artigiana) in Lombardia,  nei settori: commercio, terziario, manifatturiero, agromeccanico.

 

I SOGGETTI AMMISSIBILI

Requisiti soggettivi:

  • Micro-Piccole-Medie imprese che aprono una nuova attività (sede legale e operativa) in Lombardia successivamente al 26 luglio 2021 (data di approvazione dei criteri del bando).

Per nuova impresa si intende un nuovo soggetto giuridico come risultante dall’attribuzione del codice fiscale/partita iva da parte dell’Agenzia delle Entrate e non derivante da trasformazione di impresa esistente o dall’apertura di una nuova sede operativa.

  • dei settori (i cui codici ATECO ammissibili verranno definiti dal bando):
    • commercio (inclusi i pubblici esercizi),
    • terziario,
    • manifatturiero,
    • artigianato
    • imprese iscritte all’albo delle imprese agromeccaniche (sono validi tutti i codici ATECO);
  • regolarmente iscritte al registro Imprese e attive;
  • per le nuove imprese artigiane, essere iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio;
  • avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia);
  • avere assolto gli obblighi contributivi (DURC regolare) ai fini dell’erogazione del contributo (la verifica sarà effettuata d’ufficio in fase di erogazione).

Alla misura non potranno accedere le imprese costituite in forma cooperativa per le quali sono già attive altre misure di agevolazione.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto per le nuove imprese FINO AL 50% della spesa ritenuta ammissibile e nel limite massimo di 10.000,00 euro per impresa. La spesa ammissibile minima dovrà essere di 5.000,00 euro.

Il contrbuto è concesso in applicazione del Quadro Temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” fino alla validità dello stesso e fino ad un importo massimo di aiuti di euro 1.800.000,00 per impresa. Decorso tale termine, la concessione si inquadrerà nell’ambito del regime de minimis, entro i massimali richiamati nel Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18/12/2013.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili esclusivamente le spese per l’avvio della nuova impresa sostenute e quietanzate successivamente al 26 luglio 2021 e fino alla data di presentazione della domanda di contributo.

Categorie delle spese ammissibili (al netto d’IVA):

  1. onorari notarili e costi relativi alla costituzione d’impresa (al netto di tasse, imposte, diritti e bolli anticipate dal notaio/consulente);
  2. onorari per prestazioni e consulenze relative all’avvio
    d’impresa, nei seguenti ambiti:

    • marketing e comunicazione;
    • logistica;
    • produzione;
    • personale, organizzazione, sistemi informativi e gestione di impresa;
    • contrattualistica;
    • contabilità e fiscalità;
  3. acquisto di beni strumentali/macchinari/attrezzature/arredi nuovi, anche finalizzati alla sicurezza, incluse le spese per il montaggio/trasporto/manodopera e le relative opere murarie strettamente collegate. Le spese devono riguardare esclusivamente beni durevoli, non di consumo e strettamente funzionali all’attività svolta;
  4. acquisto di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud e saas e simili, brevetti e licenze d’uso sulla proprietà intellettuale, nella misura massima del 50% della spesa totale di progetto;
  5. acquisto di hardware (sono escluse le spese per smartphone e cellulari);
  6. registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e per le certificazioni di qualità e relative spese per consulenze specialistiche;
  7. canoni di locazione della sede legale e operativa della nuova impresa;
  8. sviluppo di un piano di comunicazione (progettazione del logo aziendale, progettazione e realizzazione sito internet, registrazione del dominio, progettazione piano di lancio dell’attività) e strumenti di comunicazione e promozione (es. messaggi pubblicitari su radio, TV, cartellonistica, social network, banner su siti di terzi, Google Ads, spese per materiali pubblicitari, etc);
  9. spese generali riconosciute in maniera forfettaria nella misura massima del 7% delle altre voci di spesa (da 1 a 8).

La rendicontazione dei costi avverrà contestualmente alla presentazione della domanda di agevolazione.

Le spese presentate dovranno essere ripartite, con importo eguale, in due macro categorie ossia:

  • spese di natura corrente [voci di costo dei punti 1), 2), 6), 7), 8), 9)]
  • spese di natura capitale [punti 3), 4), 5)]

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Telematica, sul portale web Telemaco, con date di apertura/chiusura dello sportello ancora da definire (data di apertura prevista nel mese di dicembre 2021).

La domanda potrà essere presentata dopo aver aperto la nuova impresa, effettuato gli investimenti e ultimato i lavori di installazione, allegando i relativi giustificativi di spesa.

La procedura valutativa da parte del soggetto gestore -Unioncamere Lombardia- avviene per ordine di protocollazione e fino a esaurimento delle risorse.

La valutazione sarà effettuata:

  • sui requisiti soggettivi previsti dal bando,
  • sulla coerenza e correttezza dei giustificativi di spesa,
  • sulla base di criteri di natura tecnica, con l’assegnazione di un punteggio che determinerà l’ammissibilità a seconda del superamento o meno della soglia minima (di 40 punti su 100).

 

FIDICOMET può supportarti nella valutazione dei requisiti di accesso e  e nella presentazione della domanda di finanziamento al bando. Contattaci!

 

Read More

Webinar gratuito – martedì 22 giugno 2021, ore 10 – IL MONDO DEI SERVIZI TRA CRITICITA’ E PROSPETTIVE

ISCRIVITI QUI

OBIETTIVI

Completare l’analisi di impatto economico della pandemia, focalizzando l’attenzione sui settori particolarmente colpiti dalle misure di restrizione dell’attività in presenza.
Alla luce dei dati e delle stime disponibili delineare il percorso di recupero dell’economia e del terziario di mercato in particolare, considerandone l’articolazione per settore e tipologia
di impresa.

CONTENUTI

Nella sua sistematica attività di ricerca l’analisi regionale della Banca di Italia affronterà il tema della pandemia e dei suoi effetti sul quadro economico della Lombardia, passando in rassegna i principali indicatori congiunturali del sistema delle imprese, del mercato del lavoro e delle famiglie. Le misure di sostegno sono un altro importante aspetto del quadro di analisi, perché dalla loro efficacia dipende la tenuta dell’occupazione e del capitale investito.
Stabilità finanziaria, accesso al credito e risorse NGEU per la transizione ecologica e digitale completano il quadro di elementi che il rapporto della Banca di Italia analizza per introdurre il tema della ripresa e della sua declinazione nel sistema dei servizi di mercato.
La tavola rotonda, dedicata al racconto dell’esperienza imprenditoriale durante la pandemia, segna il passaggio dalla riflessione sugli aspetti macroeconomici della crisi a quella delle azioni intraprese per affrontarla e superarla puntando sull’incremento della produttività.

INTERVENGONO

Carlo SANGALLI – Presidente Confcommercio Imprese per l’Italia Milano Lodi Monza e Brianza
Giorgio GOBBI – Direttore della Sede di Milano di Banca d’Italia
Paola ROSSI – Responsabile Divisione Analisi e ricerca economica territoriale, Banca d’Italia Sede di Milano
Francesco BRIPI – Divisione Analisi e ricerca economica territoriale, Banca d’Italia Sede di Milano
Paolo FERRE’ – Consigliere Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza incaricato per Credito e Finanza

Ore 11:00

Tavola rotonda: CRESCERE CON LA PRODUTTIVITA’
Giulia FAVERO – Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza
intervista:

Elena FONTANINI – Socio e Responsabile commerciale, Fontanini Srl
Vasilikì PIERRAKEA – AD, Vasilikì Kouzina
Elisa SERAFINI – Head of Public Affairs, Glovo
Susanna TODESCHINI – Founder e COO, Wood-skin Srl

 

ISCRIVITI QUI

 

Per informazioni:
Area Organizzazione
Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza
02 7750.292
organizzazione@unione.milano.it
www.confcommerciomilano.it

 

Read More

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA e STRAORDINARIA NELLE ECCEZIONALITA’ DI LEGGE E DELLO STATO DI EMERGENZA SUL TERRITORIO NAZIONALE RELATIVO AI RISCHI SANITARI ED EPIDEMICI DA COVID-19

Fidicomet

ASSEMBLEA convocata ai sensi dell’Art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020 n.18 (c.d. D.L. “Cura Italia”, convertito in Legge 24 aprile 2020, n. 27), come da proroga ai sensi della Legge n. 21/2021 di conversione del D.L. n. 183/2020 (c.d. D.L. “Milleproroghe”).

I Soci di Fidicomet Soc.Coop. sono convocati in assemblea ordinaria e straordinaria presso la sede sociale in Milano, Corso Venezia 47/49 – il giorno 27/06/2021 alle ore 20,00 in prima convocazione ed occorrendo il giorno 06/07/2021 alle ore 11,30 in seconda convocazione allo stesso luogo per deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO
Parte ordinaria
  1. Presentazione del Bilancio di Esercizio al 31/12/2020, della relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione, della relazione del Collegio Sindacale e della Relazione della Società di Revisione: delibere inerenti e conseguenti.
  2. Determinazione importo gettone di presenza Organi Sociali.
Parte straordinaria
  1. Modifiche di Statuto agli articoli nn. 2 (Sede – aggiornamento terminologico), 3 (Oggetto sociale), 5 (Operatività), 6 (Soci), 7 e 8 (Ammissione a Socio), 10 (Quote), 22 (Convocazione Assemblea – modalità), 28 (Assemblee Separate), 39 (Norme applicabili).

 

PARTECIPAZIONE ALLA ASSEMBLEA 2021

Nel permanere dello stato di emergenza sul territorio nazionale relativo ai rischi sanitari ed epidemici da Covid-19 e del conseguente divieto di assembramento non sarà consentita ai soci la partecipazione fisica all’Assemblea, che si svolgerà pertanto a porte chiuse.

Potranno partecipare alla Assemblea tutti i Soci accettati alla data del 16/03/2021 e trascritti sul Libro Soci sino all’articolo n.° 1.660.

Il bilancio e le relazioni relative sono depositati presso la sede sociale a partire dal giorno 12/06/2021 e a partire da detta data sono richiedibili, unitamente al modulo di delega di cui al paragrafo successivo, via mail all’indirizzo sportello@fidicomet.it oppure via PEC-mail all’indirizzo fidicomet_segreteria@legalmail.it, oppure telefonando al numero 02/76.300.21 per prendere appuntamento per il ritiro dei citati documenti.

ESPRESSIONE DEL DIRITTTO DI VOTO

I soci potranno esprimere il loro voto mediante conferimento di delega ai Rappresentanti Designati nominati ai sensi dell’art. 106 comma 6 del citato D.L. “Cura Italia”, con designazione di n. 1 Rappresentante dedicato ad ognuna delle tre provincie di Milano, Lodi, Monza e Brianza in cui opera prevalentemente la Società:

I. Imprese socie con sede legale in provincia di Milano:

Matteo MASCOLO – Tel 02/76.300.21 – mail: m.mascolo@fidicomet.it

II. Imprese socie con sede legale in provincia di Lodi:

Piera CLERICI – Tel 02/76.300.21 – mail: p.clerici@fidicomet.it

III. Imprese socie con sede legale in provincia di Monza e Brianza:

Alberto PARENTI- Tel 02/76.300.21 – mail: a.parenti@fidicomet.it

La delega potrà essere conferita solo utilizzando il modulo appositamente predisposto che andrà compilato in ogni sua parte e sottoscritto da parte del Legale Rappresentante / Titolare. Unitamente alle indicazioni di voto il socio sul modulo di delega potrà inserire il testo di un eventuale intervento da portare all’attenzione della Assemblea; il modulo di delega dovrà essere accompagnato da copia del documento di identità del sottoscrittore e dovrà essere inviato tramite PEC aziendale all’indirizzo fidicomet_segreteria@legalmail.it, trasmesso a mezzo di posta raccomandata o consegnato a mani presso la sede sociale.

La delega dovrà pervenire a Fidicomet Soc.Coop. entro le ore 23.59 del 25/06/2021.

Non saranno accettate deleghe pervenute in tempi e con modalità diverse da quelle sopra indicate.

La delega potrà essere revocata entro le ore 23.59 del 25/06/2021 con le medesime formalità utilizzate per il suo conferimento.

Sarà cura del Rappresentante Designato verificare la conformità delle deleghe pervenute e riportare al Presidente dell’Assemblea la sintesi degli esiti di voto ed eventuali interventi dei Soci.

I Rappresentanti Designati non potranno discostarsi dalle indicazioni di voto ricevute.

I Rappresentanti Designati potranno essere sostituiti in caso di necessità e/o impedimento da altro/a Dipendente della società Fidicomet Soc.Coop. privo/a di incarichi direttivi.

 

Scarica dal link di seguito il modulo di partecipazione: MODULO DI PARTECIPAZIONE Assemblea Ord+Straord Fidicomet_2021

Read More

Webinar “FINANZIA LA TUA IMPRESA” – 05 maggio 2021

Finanzia la tua impresa

Mercoledì 5 maggio, dalle ore 9:45, con la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, ti invitiamo a partecipare al terzo focus di approfondimento nell’ambito del progetto Finanzia la tua impresa, “I confidi e il sistema delle garanzie”.

l focus è rivolto ad aspiranti imprenditori ed imprese e si prefissa di presentare ai partecipanti i referenti dei Confidi, realtà del territorio che operano a stretto contatto con le imprese in modo da facilitarne l’accesso ai mercati dei capitali.

In quest’ottica, i relatori illustreranno il ruolo dei Confidi tra credito diretto e garanzie; il ruolo del Fondo Centrale di Garanzia nella gestione delle misure economiche a supporto delle imprese per far fronte all’attuale emergenza sanitaria; la funzione di SACE per contrastare la crisi e supportare, nel contempo, l’internazionalizzazione; le modalità, gli ambiti di utilizzo  e le procedure per accedere alla garanzia, oltre che i tempi e i costi previsti.
Come per tutti gli appuntamenti del progetto, in seguito alla partecipazione all’incontro sarà possibile richiedere un’assistenza individuale di un’ora circa con l’esperto per discutere il proprio caso su specifici argomenti trattati.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita, previa iscrizione a questo link.

L’evento è organizzato da Innexta – Consorzio Camerale per il Credito e la Finanza

Per ulteriori informazioni rispetto al percorso o all’appuntamento, è possibile scrivere una mail all’indirizzo comunicazione@innexta.it o al numero 02 8515 4248.

Read More